La nuova trovata di Trenitalia

Rproduco qui il testo di un’e-mail di protesta inviata all’associazione pendolari di Piacenza (la più attiva dell’Emilia Romagna).
 
Egregia associazione dei pendolari di Piacenza,
 
       so che voi siete sensibili ai problemi dei pendolari in genere, anche se vivono al lato opposto della regione, e che in passato avete ripubblicato sul vostro sito una lettera in materia che avevo inviato al forum di Severgnini sul Corriere della Sera. Vi segnalo quindi l’ultima trovata di Trenitalia.
 
    Io vivo a Forlimpopoli e lavoro a Bologna e devo prendere il treno tutti i giorni. Fino a qualche settimana fa, per recarmi al lavoro, prendevo un locale che partiva da Forlimpopoli alle 7,15 e che era un treno comodo e puntuale. Con i nuovi orari, il treno è stato spostato alle 7,30, per far passare il Freccia Bianca da Bari; e fin qui, tutto bene. Il problema è che, da quando ci sono i nuovi orari, il treno delle 7,30 non è mai partito in orario, e non lo dico per iperbole, ma in senso letterale. Ogni giorno, si ferma a Cesena per lasciar passare il Freccia Bianca, che non è mai in orario, e arriva a Forlimpopoli con almeno dieci minuti di ritardo. A onor del vero, a volte riesce a recuperarlo e ad arrivare a Bologna quasi all’ora prevista; ma succede altrettanto spesso che ne accumuli dell’altro (una volta, fino a quaranta minuti) a causa delle precedenze o degli inconvenienti alle porte (anche questo, è uno scandalo, che costa un sacco di tempo e di disagi ai pendolari, e che potrebbe essere evitato con un minimo di manutenzione). Vorrei che Trenitalia rispondesse a queste mie domande:
 
    1) Era davvero necessario creare tanti problemi ai pendolari per un Freccia Bianca che non dev’essere poi tanto redditizio, visto che, quando lo vediamo passare nella nostra stazione, è completamente vuoto?
 
    2) Lasciar passare un intercity, per i pendolari, vuol dire perdere fra dieci minuti e un quarto d’ora, passati a farsi sbatacchiare dalla motrice, nel migliore dei casi, (non solo per la sosta, ma anche per il rallentamento dovuto ai cambi di binario) . Ammesso che i treni dei pendolari debbano sempre dare la precedenza a quelli di lusso, non si potrebbero gestire gli scambi meglio, in modo da ridurre i tempi morti al minimo per tutti? Mi rifiuto di credere che sia impossibile, nell’epoca dell’automazione e dei TGV.
 
    3) Perchè il traffico sulla linea Rimini-Bologna deve essere teleguidato da Bari, a centinaia di chilometri di distanza? Onestamente, non posso giurare che le cose andrebbero meglio se la stanza dei bottoni fosse a Bologna o a Ravenna ; ma varrebbe la pena di tentare.
 
    Dopo il mese di passione che noi pendolari romagnoli abbiamo dovuto vivere a causa della neve, e dopo che il Corriere della Sera aveva dedicato un’intera pagina al tracollo della stazione di Bologna, avevo qualche vaga speranza che Trenitalia si decidesse ad affrontare i problemi della nostra linea; invece, ha sabotato quello che era forse l’unico treno che fornisse un servizio abbastanza regolare.
 
Angelo Cappelli
Università di Bologna
Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. fausto
    Lug 15, 2012 @ 11:50:40

    Questa vicenda mi ricorda il treno per Bologna che dovrebbe partire da Castelfranco alle 07:31. Non mi è ancora capitato di vederlo partire con meno di 15 minuti di ritardo, dato che deve starsene fermo ad aspettare una “freccia” in perenne ritardo. Il problema è concettuale: che ci fa il treno veloce sulla linea storica? Se questa è la situazione, per cosa abbiamo speso la montagna di miliardi di euro usati per la linea veloce?

    Rispondi

    • angelocappelli
      Lug 15, 2012 @ 14:03:22

      Voi emiliani siete già fortunati ad avere la linea veloce;le ferrovie romagnole sono ancora a due binari, su cui devono passare regionali, intercity e merci, con il prevedibile intasamento. Basta prendere il treno da Piacenza a Rimini per vedere la differenza di velocità, fra prima e dopo Bologna.
      Angelo Cappelli

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: