Il signore di Wall Street

Incipit

 

J144261101

Giovanni da Verrazzano

Al signor Barak Obama

Presidente degli Stati Uniti

e, per conoscenza,

 al signor William Bloomberg

Sindaco della città di New York.

e alla League of National Congress of American Indians

 

Signor presidente,

 lasci innanzitutto che mi congratuli con lei per la sua bella vittoria. Non essendo cittadino americano, non ho potuto votare per lei, ma ho accolto il risultato delle elezioni del 4 novembre con grande soddisfazione. Adesso che, dopo duecento anni di presidenti anglosassoni, finalmente la Casa Bianca ha un inquilino di colore, forse nel vostro meraviglioso paese si comincerà a rimediare alle ingiustizie commesse verso le minoranze, da quella di cui lei, egregio presidente, fa parte a quella di cui faccio parte anch’io: gli italoamericani.

Mi presento: mi chiamo Giovanni Grulletti e, assieme ai miei due fratelli, sono il proprietario di un salone di arredamento a Peretola, la cittadina posta fra l’Arno e l’aeroporto di Firenze. Immagino che lei si chiederà come possa dirmi italoamericano, dal momento che vivo e lavoro a Firenze e (come le sarà risultato certamente, se avrà fatto fare un’indagine sul mio conto all’Ufficio Immigrazione) non sono mai stato negli Usa, neppure come turista. È vero, non ho mai varcato l’Oceano; se devo essere sincero, l’unico mare che abbia varcato è stato il Tirreno, sul traghetto per l’isola d’Elba. Ma la mia famiglia è ugualmente americana; anzi, è la famiglia più americana d’Europa. I Padri Pellegrini ed il capitano John Smith sono arrivati da voi, quando già i Grulletti avevano fondato un focolare a New York.

Lei, in quanto professore universitario, saprà sicuramente che il primo europeo a raggiungere il Suo paese fu il fiorentino Giovanni da Verrazzano, navigatore al servizio del Re di Francia, che fece un’esplorazione accurata della East Coast, ma non si preoccupò di prendere possesso dei territori che andava scoprendo, o di stabilirvi delle colonie (se lo avesse fatto, lei oggi sarebbe il presidente di una nazione francofona.) Quello che lei non sa, e che io stesso ignoravo fino a pochi mesi fa, è che Giovanni da Verrazzano, nella sua spedizione, ebbe come marinaio Filippo Grulletti da Pisa, mio antenato. Prevengo l’obiezione che mi è già stata fatta mille volte: che Verrazzano, nella relazione del viaggio, edita dal Ramusio, ignora completamente il nome del Grulletti ed i fatti che io sto per riferire. Ribatto che, in una relazione di una decina di pagine, Verrazzano non poteva citare tutti i membri del suo equipaggio e tutti i fatti avvenuti durante la lunga navigazione.

 Riassunto

Secondo la lettera, durante la spedizione con cui Giovanni da Verrazzano scoprì la baia di New York,  il marinaio Filippo Grulletti vinse agli indiani la punta meridionale dell’isola di Manhattan battendo il figlio del capo in una gara di tiro con l’arco e quindi il suo discendente è il proprietario, per diritto di eredità, di quella che oggi è Wall Street. Un funzionario della Casa Bianca risponde cortesemente a Grulletti, promettendogli che le sue richieste saranno esaminate fra qualche anno; è però chiaro, per il lettore, che Grulletti è un mitomane e che i documenti su cui basa le proprie pretese gli sono stati venduti da due truffatori.

Commento

 Un raccontino umoristico senza troppe pretese, basato (come Erano tutti suoi figli ) sull’idea di una richiesta assurda ma legalmente fondata. Ho fatto di Grulletti un mobiliere, ricordandomi di quel suo collega  romagnolo che nella sua pubblicità aveva messo questa frase: “Ora so come arredare la Casa Bianca. Firmato: Ronald Reagan”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: