La breve carriera artistica di Peter Bradley

Incipit

Interno giorno – Gli uffici dell’agenzia indiana

Il personale dell’agenzia, rannicchiato sotto le scrivanie, ascolta terrorizzato gli spari e le urla della banda di Joe il Messicano. C’è un attimo di silenzio e poi si ode la detonazione di un Winchester: i banditi hanno fatto saltare la serratura dell’agenzia con una fucilata.

Piano americano di Joe, fra i battenti spalancati, con un fucile in mano ed alle spalle i suoi uomini.

Gli impiegati dell’agenzia si alzano con le mani alzate.

JOE State comodi. Mettiamo subito le carte in tavola. Io non ce l’ho con voi e, se non fate storie, stasera potrete essere a letto con le vostre mogli, a farvi consolare della vostra brutta avventura. Ma se qualcuno vuol fare l’eroe e tira fuori lo sputafuoco, finite tutti quanti al cimitero. Avete capito, pezzi di m…?

TOM (anziano, dall’aspetto dignitoso) Abbiamo capito.

JOE Benissimo. Dove tenete nascosta la grana?

KESINGER (il direttore dell’agenzia indiana; borioso e vestito elegantemente) Tom, non dirgli una parola. (Rivolto a Joe) Pensi bene a quello che sta facendo. Questa volta lei non sta derubando una banca od un ricco proprietario, sta derubando il governo. E non credo che gioverebbe alla sua reputazione di Robin Hood impadronirsi del denaro che aiuta i pellirosse ad inserirsi nella civiltà.

Risata sardonica di Joe. Il bandito si rivolge a Falco Azzurro.

JOE  Falco, tu vivevi qui, non è vero?

FALCO AZZURRO Così essere.

JOE Ripeti al signore quello che mi hai detto quando ti ho domandato perché hai voluto lasciare la riserva ed unirti alla mia banda.

FALCO AZZURRO Dieci inverni fa, mio padre credere alle promesse dei visi pallidi e smettere di combattere…

Il regista interruppe la lettura del copione per riempirsi i polmoni di tabacco. Di regola, per la bisogna ricorreva alle sigarette, ma da quando era impegnato nella lavorazione di quel film era passato ai sigari, che gli sembravano più consoni all’atmosfera del vecchio West. Non per la prima volta, mentre manovrava l’accendino provò la tentazione di appiccare il fuoco alla stupida sceneggiatura che doveva filmare.

Riassunto

scf_1Peter Bradley è un uomo d’affari newyorkese in vacanza nello stesso sperduto paesino dove si sta girando un western di serie B. Il regista, per fargli uno scherzo, gli dà una particina nel film, quella del direttore di un’agenzia indiana, senza però avvertirlo che, secondo il copione, il suo personaggio dovrà essere malmenato e scotennato da un fuorilegge indiano. Quando il film esce, i dipendenti di Bradley avranno così la soddisfazione di vedere su grande schermo lo spettacolo del loro capo terrorizzato e umiliato.

Commento

Raccontino umoristico senza pretese, che mi ha dato l’occasione per sperimentare il genere della sceneggiatura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: