Plutone

 plutone_aIncipit

Ormai è giorno fatto ed i dipendenti della XYZ che vivono fuori città sono già saliti sugli autobus dei pendolari, diretti al lavoro; la sede centrale dell’azienda è già aperta da un pezzo e le donne delle pulizie hanno già timbrato il cartellino d’ingresso. Carlo, che vive in centro, può ancora contare su un altro po’ di sonno, ma si tratta giusto di qualche minuto; poi, anche lui sarà strappato dal mondo dei sogni e dovrà affrontare il giorno.

Nonostante ciò, il suo subcosciente sembra deciso a fargli completare il giro dei pianeti del sistema solare, e ha voluto prolungare il suo sogno con una sosta su Plutone. A rigore, non era necessario, perché, come ha stabilito ufficialmente nel 2006 il congresso astronomico di Praga, Plutone non è un pianeta, ma solo il più grande della miriade di asteroidi che ruotano ai confini estremi del sistema solare. Non sappiamo se i plutoniani abbiano protestato per il declassamento, o siano stati contenti di non abitare più il nano dei pianeti ma il gigante degli asteroidi.

 Una volta che E. T. ebbe raggiunto la superficie di Plutone, posò delicatamente al suolo Carlo e poi rannicchiò il suo corpaccione sotto le enormi ali. Per quanto l’aspetto fisico dell’alieno non assomigliasse a nessuna specie animale esistente sotto il nostro cielo, il suo atteggiamento era inequivocabilmente quello di chi ha deciso di fare un riposino e Carlo, visto che di tornare immediatamente a casa non se ne parlava, decise di sfruttare la sosta per dare un’occhiata intorno.

Per prima cosa guardò il cielo sopra di lui, una larga parte del quale era occupata dalla massa oscura del satellite Caronte, tenebroso come il suo nome e più grande alla vista di quanto la Luna non sia mai apparsa agli occhi umani. Carlo sapeva, grazie al documentario, che, per una straordinaria coincidenza fra le velocità di rotazione dei due corpi celesti, dalla superficie di Plutone Caronte appariva sempre immobile nello stesso punto del cielo, di giorno e di notte; e che l’unico modo di sottrarsi alla sua immagine incombente, per i plutoniani, era cambiare emisfero.

Poi Carlo abbassò gli occhi sulla superficie del pianeta e scoprì, ad un centinaio di metri dal punto in cui l’extraterrestre era applutonato, una piccola costruzione. Il nostro eroe, per quanto ormai abituato ad incrociare qualcuno che lo aveva preceduto in ogni pianeta che visitasse, fu abbastanza incuriosito dalla scoperta da decidere di dare un’occhiata. Avrebbe potuto raggiungere la costruzione in un balzo, grazie alla bassa gravità, ma preferì muoversi a piedi e con circospezione, perché il terreno era umido di metano liquido (fenomeno raro ma non impossibile, che accade quando il pianeta-asteroide è particolarmente vicino al sole, e le coltri perenni di metano ghiacciato che lo ricoprono si sciolgono per il relativo rialzo di temperatura).

tumblr_kwr7ldZfmV1qaqaayo1_500Riassunto

Su Plutone Carlo trova un’agenzia di pompe funebri, gestita da Platone, il fratello del cavalier Giovanni. Mentre il beccamorti gli mostra il plastico delle esequie del cavaliere, che lui, previdentemente, ha preparato in anticipo, Carlo sente uno stano suono: è la sveglia, che pone fine al sonno ed al sogno e lo restituisce all’esistenza normale.

Commento

Ho seguito la tradizione secondo cui Plutone è l’ultimo dei pianeti, anche se il corpo celeste è stato declassato ad asteroide nel 2006, dal congresso astronomico di Praga, al quale ho partecipato. (Scherzo; in realtà, mi sono limitato a passare davanti al centro convegni mentre ero in vacanza nella città boema). Non mi piaceva chiudere la mia fantasia spaziale su una nota così lugubre, ma dovevo rispettare la mitologia, che fa di Plutone il dio dei morti e il fratello di Giove (per questo, l’ho anche fatto alludere ad un suo matrimonio con sua nipote).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: