Tra poeti e beccai

Tra poeti e beccai è un romanzo storico ambientato nella Bologna del 1321, ai tempi della lotta fra Guelfi e Ghibellini, frutto in gran parte dei miei studi universitari di storia medievale. Credo che sia il migliore dei miei romanzi; se non altro, mi ha procurato la soddisfazione di arrivare terzo al premio letterario Città di Forlì del 2012. È la storia dell’Ordine dei frati gaudenti, una società segreta goliardica, i cui membri passano il tempo fra burle e intrighi amorosi, in attesa del momento in cui, con la laurea, dovranno entrare nel mondo degli adulti responsabili (se vogliamo, è la trama tipica di un film di Pupi Avati, anticipata però di sei secoli) ; ma un giorno anche loro verranno travolti dalle lotte di fazione. Ho cercato di non fare ricorso a quelli che, negli ultimi decenni, sono diventati gli ingredienti d’obbligo del romanzo medievale (quello di Ken Follet e degli imitatori di Umberto Eco): sesso, violenza e inquisitori fanatici. Soprattutto, ho cercato di fare agire e parlare i miei personaggi come uomini del loro tempo, di cui condividono i pregiudizi, e non come persone del ventesimo secolo magicamente trasportati nel Trecento.1507

Mi sembra giusto far precedere il riassunto del romanzo da un elenco dei personaggi principali.

I frati gaudenti

Bernardo da Budrio il capo dell’ordine, e il più maturo e responsabile dei “frati”.

Mercuriale da Forlì romagnolo, e quindi acceso ghibellino, nemico del governo guelfo di Bologna.

Pier Damiano di Faenza acceso guelfo, amico-rivale del ghibellino Mercuriale; è, in un certo senso, un democristiano ante litteram.

Gaspare Minguzzi da Medicina il più positivo e pratico dei frati; ironicamente, si trova ad avere come compagno di stanza al collegio un giovane aspirante poeta, di nome Francesco Petrarca.

Marco da Lugo appare all’inizio, per poi laurearsi e quindi lasciare l’ordine.

Ulderico da Parma studente di medicina che prende il posto di Marco; integra i suoi guadagni con l’attività di sedicente alchimista ed astrologo; la sua astuzia e la sua parlantina ne fanno un elemento insostituibile nelle burle dell’ordine.

Guido Guastavillani da Bologna di nobile famiglia ghibellina, è il più gentile e cavalleresco dei frati; è innamorato di Cecilia Bentivoglio, figlia del più fanatico guelfo della città.

Rolandino da Porretta il più brutto dei frati gaudenti, e quello più incline a fare burle, andando a volte oltre i limiti.

Personaggi storici

Romeo Pepoli signore guelfo di Bologna, nonché l’uomo più ricco d’Italia grazie alle sue attività usuraie; la storia lo descrive un crudele tiranno; nel romanzo appare piuttosto come un politico cinico e disincantato.

Giovanni Bentivoglio beccaio e fanatico seguace di Taddeo Pepoli; non è un personaggio storico in senso stretto, ma in effetti i Bentivoglio erano, a quei tempi, una famiglia di beccai guelfi; mi è sembrato divertente mostrare il capostipite di quella che sarebbe stata una famiglia di nobili e mecenati come un macellaio rozzo ed ignorante e che, nonostante i suoi modi truculenti, finisce regolarmente per farsi menare per il naso dal prossimo.

Cino da Pistoia in gioventù poeta ed amico di Dante Alighieri, al momento in cui si svolge l’azione del romanzo è professore di diritto allo Studio di Bologna (storico).

Francesco Petrarca il grande poeta, nel 1321, è ancora uno studentello di diritto a Bologna (storico), ma già appassionato di cultura umanistica e già saputello e vanesio.

Francesco Pipino frate domenicano,archivista del convento di san Domenico, autore di una storia del mondo e di una traduzione latina del Milione di Marco Polo; su di lui ho fatto la mia tesi di laurea ed è stato quindi inevitabile dedicargli almeno un capitolo.

Dante Alighieri non compare mai direttamente, ma è costantemente citato nei dialoghi ; la notizia della sua morte chiude il romanzo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: