Fine di stagione al residence Pineta

Epilogofine stagione

Nel pomeriggio che seguì quella notte memorabile, molte nostre conoscenze furono impegnate nell’attività letteraria. Giovanni Gradoli aveva accolto il suggerimento della signorina Rossi riguardo al movente del delitto, che fra l’altro gli consentiva di giustificare una trama secondaria, inserita un po’ a forza per alludere a certe speculazioni del presidente della sua ditta. Adesso stava correggendo il romanzo per l’ennesima volta, sempre sotto la stretta sorveglianza del figlio. Celestini stava scrivendo il suo articolo di colore per il giornale, intitolato Fra albanesi fuggiaschi e miss sbronze. Michele Rodani stava scrivendo la sua dichiarazione giurata, in cui testimoniava di avere assistito ad un tentativo di corruzione da parte della Bayern Elekthauser. Da buon avvocato, non mentiva apertamente e non diceva esplicitamente che il dottor Ranieri era stato sempre fedele alla sua ditta ed aveva simulato di accettare le proposte dell’infido serpente svizzero solo per incastrarlo meglio, ma lo lasciava capire. Il dottor Ranieri stava invece dormendo, non sappiamo se del sonno tranquillo di chi ha riscattato la sua coscienza. Lui, la dichiarazione giurata in cui ammetteva di essersi stato pronto a vendere i segreti dell’azienda alla concorrenza in cambio di denaro e di esserne stato impedito solo dall’abilità professionale di Colombo, l’aveva già scritta due sere prima. Adesso, non era più padrone della sua vita e della sua carriera. Poteva solo sperare che fra dieci anni, se si fosse comportato bene e non avesse fatto nulla, ma proprio nulla che potesse danneggiare gli interessi della Beta, la fabbrica di elettrodomestici, che allora probabilmente sarebbe stata in mano a dirigenti ancora diversi e a cui nulla interessava di una faccenda ormai passata e che si era risolta nel vantaggio della ditta, lo avrebbe graziato e avrebbe distrutto quel documento. Colombo, nella sua stanza d’albergo, scriveva una dettagliata relazione, Otto faceva lo stesso nella sua camera ben più lussuosa e, nell’albergo più economico di tutti, il ragazzo che aveva passato una notte a sorvegliare inutilmente la porta di una discoteca, buttava giù anche lui la sua relazione. Irma (o Luisa) Rossi era occupatissima nel preparare le valigie, mentre gli alti ospiti del residence che non erano occupati a scrivere erano riuniti nella hall, dove Bovarelli presentava Marcel. Il nuovo capo cameriere, che parlava perfettamente italiano, fece un’ottima impressione a tutti. Solo Orefici, quando il senegalese disse: – Io sono musulmano. Rispetto i cristiani, ma voglio che anche i cristiani rispettino la mia fede – commentò sottovoce, rivolto alla signorina Boschetti: – Ci mancava anche l’agente di Bin Laden.

Riassunto

La stagione del residence Pineta si conclude senza altri eventi di rilievo. Irma Rossi abbandona il residence, con davanti a sé la prospettiva della disoccupazione, anche se Colombo (che ha sempre provato una certa compassione per la povera ragazza, più vittima che complice del suo superiore)le offre galantemente un posto da segretaria nella sua agenzia investigativa. Ranieri, oltre alla disgrazia professionale, deve anche affrontare la moglie, venuta apposta al residence, convinta di trovarlo in flagrante adulterio. Il romanzo si conclude, com’era iniziato, col giornalista Celestini, che, rientrando al suo giornale, si informa sugli sviluppi finali della guerra societaria all’interno della Beta Elettrodomestici, senza sospettare che la battaglia decisiva è stata combattuta proprio sotto il suo naso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: