I soldi, le donne, il potere: che altro? (racconto paradossale).

Incipit

Non è difficile fare un sacco di soldi.

Basta non pensare a nient’altro.

Quarto potere.

 Quand’ero piccolo, se mi chiedevano cosa io volessi fare da grande, rispondevo invariabilmente:

– Voglio guidare la ruspa.

Una volta che ebbi superato questa fase, passai ad un obbiettivo lievemente più ambizioso: raggiungere il vertice o morire nel tentativo; diventare, insomma, un uomo di successo.

Come si riconosce un uomo di successo?

L’uomo di successo ha i miliardi per comprarsi le cose più belle.

L’uomo di successo, in materia di donne, non deve chiedere mai.

L’uomo di successo ha il potere ed è invidiato e rispettato da tutti.

Fine della pubblicità.

309_401k-tips-from-gordon-gekko-flashAdesso, miei ipocriti lettori, non fate gli scandalizzati. Ritornate tutti con la memoria agli anni della vostra adolescenza, quelli della sincerità, quando non si è più costretti a fingere dai genitori e non si è ancora costretti a farlo dalla società.

Qual era il compagno di scuola che ammiravate di più, quello con cui potendo, avreste scambiato la pelle?

Il più intelligente, quello che prende sempre dieci nei temi? Oppure il bravo ragazzo, che dopo la scuola fa volontariato e i vostri genitori vi propongono come esempio? Di regola, li odiavate. Nella migliore delle ipotesi, li consideravate come dei marziani. No, il vostro idolo di liceali era il ragazzo con le stigmate del dominatore: strafottenza, fiducia in se stesso, idee chiare, sana attrazione per il piacere e quell’aura indefinibile, che riesce a farti sembrare bello agli occhi delle ragazze anche quando non lo sei.

Ripassate nella memoria le vostre fantasie di gloria sportiva. Avete mai sognato di essere uno schermitore od un canottiere e di vincere una medaglia olimpica? No, voi volevate essere un calciatore, perché i calciatori hanno il denaro, le donne più belle del mondo ai loro piedi, ed, in più, quella forma particolare di potere che consiste nel poter spingere, con una pedata, milioni di persone verso la gioia o verso la disperazione.

Riassunto

Il narratore è un manager rampante, cresciuto col mito dell’uomo d’affari ricco, potente e circondato da donne (come Gordon Gekko in Wall Street) e che, a trent’anni, si trova in un’impasse. Ha un buon lavoro, ma non ha sfondato, e quanto a donne deve accontentarsi di sua moglie. Incaricato di controllare i bilanci di una piccola casa editrice, viene a contatto con un mondo nuovo, quello degli scrittori e degli intellettuali, che hanno valori completamente diversi dai suoi. Per una scommessa col dottor Rossini, il direttore della casa editrice, il narratore scrivo un romanzo, sull’ambiente della finanza, che viene pubblicato sotto pseudonimo e, contro ogni previsione, ottiene un grande successo di critica. Il narratore, però, non ne è del tutto felice, soprattutto dopo che Rossini gli ha insinuato un dubbio: che anch’egli appartenga alla razza dei poeti e dei sognatori, anziché, come ha sempre creduto, a quella degli uomini pratici e dominatori.

Commento

scarface_-_money_power_women_yel_mens_cuIn questo racconto ho voluto capovolgere uno stereotipo molto diffuso nei romanzi e nei film: il giovane con ambizioni letterarie che, con molti rimpianti, sacrifica i propri sogni per un posto ben pagato. (Come abbia fatto Eliot a diventare il massimo poeta del suo tempo, pur continuando a lavorare in banca, è un mistero, in base a questa logica). Ho preso il titolo dal vecchio spot di un auto (mi era sfuggito, quando scrissi il racconto, che quello slogan era a sua volta una citazione da Scarface).

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: I giocolieri | L'angolo di cottura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: