La letteratura italiana in stile Twitter (1940-1972)

Premio_StregaAltri capolavori della letteratura italiana riassunti in stile telegrafico. Questa volta sono di scena le opere pubblicate dagli anni Quaranta ai Settanta.

1940 Aspetti trent’anni il nemico da combattere e, quando arriva, ti ammali e devi andare a morire da un’altra parte.

1945 Mussolini, mandando un medico al confino, gli fa scoprire un continente sconosciuto: i contadini del Sud.

1947 Puoi salvare un po’ di umanità, in un sistema fatto per umiliarti e distruggerti? Non sempre, ma a volte.

1949 Nella Napoli del 1944, uno scrittore italiano è un nuovo Virgilio, che guida i soldati americani per i gironi di una città infernale.

1952 Le metà buona e cattiva di un visconte rendono la vita impossibile a lui ed ai suoi sudditi.

1955 Come un ragazzo di campagna diventa un abile muratore, un militante socialista ed un marito amoroso e (quasi) fedele.

1956 Davanti alla tempesta della guerra, il poeta si affida alle donne: il girasole, l’anguilla, la mosca, la volpe.

1957 In un palazzo di appartamenti romano, vengono commessi un furto e un omicidio. Il ladro viene identificato, e forse anche l’assassina.

1957 Un aristocratico illuminato passa la sua vita sugli alberi, senza mai dimenticare la terra.

1958 Il vecchio aristocratico attende quietamente la fine del suo mondo; quello giovane sposa una ragazza ricca e si dà alla politica.

1959 Un armatura senza corpo, uno scudiero senza mente, due cavalieri in cerca di gloria e due dame in cerca di un uomo.

twitterature1960 Per un partigiano e la sua ragazza, una settimana d’amore in un capanno e quattordici anni d’attesa prima di sposarsi.

1961 Con la mafia di mezzo, il difficile non è trovare l’assassino, ma farlo condannare.

1962 Amori, amicizie, vita di famiglia, partite di tennis, tra gli ebrei di Ferrara, cinque anni prima dell’Olocausto.

1963 C’è qualcosa di peggio che amare una ragazza più giovane di te di trent’anni?  Sì: non amarla più.

1963 La cura per la malattia del lager? Sei mesi di continue attese e viaggi in treno, sotto le cure dell’Armata Rossa.

1963 Nelle parole usate in famiglia è nascosta tutta la storia dei Levi e molto di quella italiana.

1963 Per venti volte, un facchino cerca di sfuggire l’alienazione della città, ed è sempre deluso.

1964 Non abbandonare tuo padre sul letto di morte, o lui si vendicherà con una depressione, trasformandoti da scrittore a relitto.

1968 La vita del partigiano: battaglie sanguinose e mesi di noia, d’estate padroni di una città, d’inverno bestie braccate.

1968 Un precursore di Ratzinger impara quanto sia più facile essere un santo eremita piuttosto che un papa appena decente.

1971 Il poeta parla con la moglie morta, perché non gradisce troppo il mondo degli esseri viventi.

1972 L’architetto è stato ucciso da una donna di mondo e da un gay in un delitto rituale? No: da una vecchia signora per motivi d’interesse.

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. cristinadipietro
    Mag 20, 2016 @ 14:35:29

    WOW! Non ho altre parole. Fantastica idea.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: